IRAN: TV DI STATO, NIENTE TRUCCO PER LE DONNE E MUSICA A BASSO VOLUME

Pubblicato il da A tutta destra

(ASCA-AFP) - Teheran, 2 dic - Niente trucco per le donne che compaiono nei programmi televisivi in Iran e musica a basso volume. A chiederlo e' il capo della tv di Stato, Ezatollah Zarghami, secondo quanto riporta il quotidiano riformista Etemad. ''E' illegale e contro la legge islamica, non verra' tollerata alcuna eccezione'', ha detto Zarghami, ex membro delle Guardie della Rivoluzione, imposto per un secondo mandato alla guida dell'emittente ufficiale iraniana dal leader supremo, l'ayatollah Ali Khamenei, il quale ha aggiunto che sarebbe anche ''preferibile'' che le donne che partecipano ad un programma siano ospitate da altre donne. Parlando ad una conferenza dei direttori della rete, Zarghami ha sottolineato anche la necessita' di abbassare il volume della musica trasmessa. ''Da oggi ogni dipartimento di produzione dovrebbe attuare nuovi metodi di supervisione... non voglio dire che dovete fare da filtro, ma vigilare che non accada nulla di inappropriato''. La tv di stato della Repubblica Islamica ha otto canali televisivi e 15 stazioni radio. In Iran la tv satellitare e' proibita, ma nonostante le multe pesanti e i raid della polizia il proliferare di parabole sui tetti delle citta' non si e' arrestato.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post