Blocco Studentesco, militante aggredita davanti alla scuola a Reggio Emilia

Pubblicato il da A tutta destra

''Nella mattinata di sabato 7 novembre, poche ore prima che i maestri della tolleranza e del politicamente corretto scendessero in piazza a chiedere la 'democratica' chiusura pubblica dei loro avversari politici, nella fattispecie il circolo di Casapound Reggio Emilia 'Gabriele d'Annunzio', all'istituto Magistrale 'Matilde di Canossa' si e' consumato l'ennesimo episodio di intimidazione e di aggressione fisica nei confronti di una giovanissima militante del Blocco Studentesco''. Lo rende noto Giorgio Eboli, responsabile provinciale del Blocco Studentesco di Reggio Emilia.
Come accade spesso in queste circostanze, le notizie non ricevono l'eco dovuta. Vengono riportate in poche righe dalle agenzie di stampa o, ancor peggio, vengono ignorate da chi, invece, dovrebbe informare.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post