Immigrati-Puschiavo (Fiamma Tricolore): «Anche a Montecchio una situazione sempre più esasperata»

Pubblicato il da A tutta destra

È cronaca quotidiana leggere sulla stampa i continui reati e i disagi provocati da cittadini extracomunitari di ogni risma a danno dei cittadini locali. Non ultimo il grave “episodio” verificatosi pochi giorni fa a Montecchio Maggiore, in via Fogazzaro, dove due nigeriani hanno aggredito un Carabiniere, altri che hanno gettato dal balcone una lavatrice stampatasi sul piano d’ingresso, donnone che urlano, bambini che scappano e altri disagi e manifestazioni di mancanza di rispetto e del buon senso di vivere civile... Dalle testimonianze raccolte si possono sentire le peggiori ed incredibili vicende che coinvolgono i “castellani”, a danno della multiculturalità. Una situazione sempre più esasperata che si aggiunge alle migliaia di quartieri oramai controllati da queste orde di extracomunitari, non solo nel vicentino.
Mentre il Governo si appresta all’ennesima sanatoria, l’amministrazione di Montecchio Maggiore, eletta al grido di “Padroni a casa nostra”, si dimostra del tutto indifferente ed inadeguata nella sostanza, in particolar modo nella tutela dei propri cittadini.
Dalle ultime elezioni e, in conseguenza anche a Montecchio Maggiore, come in gran parte del resto d’Italia, pare riscontrare la cruda realtà nell'aforismo che si può trovare all'entrata di qualche osteria, dove si legge: il padrone sono io, chi comanda è mia moglie! Con l’ovvio adattamento...

Piero Puschiavo
Coordinatore Regionale del Veneto
Fiamma Tricolore

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post