Da Monferrato Buontempo spiega le ragioni de "La Destra" insieme con il Pdl

Pubblicato il da A tutta destra

La Destra, si presenterà alle prossime elezioni, con il proprio simbolo e con le proprie liste: “saremo alleati con il centro-destra”, ha detto il Presidente Nazionale Teodoro Buontempo in una conferenza stampa tenutasi a Casale Monferrato, alla presenza anche dei segretari provinciale, Rovito, e regionale, Lonero, “ perché intendiamo portare più destra, più socialità e più moralità nel governo delle Regioni e del Paese”.

I nostri sacrifici, la dignità con la quale abbiamo affrontato i primi due anni di vita del nostro Partito (nato nel novembre del 2007 a Roma), anni vissuti nell’isolamento politico voluto da chi ha confuso il bipolarismo con il bipartitismo, il fatto che non ci siamo svenduti alle profferte di chi voleva ricondurci nell’ambito di un grande calderone, nel quale a fianco dei superstiti del PSI, convivono orfani della DC, ex pennini, ex radicali, ma abbiamo difeso la nostra identità, convinti della necessità che idee, programmi e valori di Destra siano necessari per il centro-destra e per l’Italia, il riconoscimento di tutto ciò ha reso possibile gli accordi che ci porteranno nella prossima primavera ad essere presenti in tutte le Regioni Italiane in cui si rinnoveranno i Consigli Regionali, ad essere presenti, con le nostre liste ed i nostri candidati. La nostra presenza sarà determinante non solo per la vittoria del centro destra, ma soprattutto per far sì che valori come la identità culturale dell’Italia, la socialità intesa come tutela delle fasce deboli della popolazione e della famiglia, il culto della moralità e della legalità nell’amministrazione del pubblico denaro, entrino a pieno titolo nel governo delle Regioni. Saremo anche inflessibili nel richiedere a noi stessi, ai nostri alleati di tralasciare candidati “impresentabili”, anche se “collettori” di voti. Per le candidature de La Destra, scontata la presenza in lista a Torino del segretario regionale, Giuseppe Lonero, mentre per la provincia di Alessandria tra i probabili candidati si profila, per il Casalese, il nome del prof. Moggi. Tutto sarà deciso, comunque entro il prossimo 13 Dicembre, in cui a Roma i segretari provinciali e regionali dovranno presentare le liste per la ratifica da parte della segreteria Nazionale.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post