Vendute all'asta lettere di Aldo Moro, Mussolini e Re Vittorio

Pubblicato il da A tutta destra

Torino, (Adnkronos) - Un messaggio di auguri di Natale inviato da Aldo Moro nel 1965 e' stato aggiudicato ad un'asta di Bolaffi Ambassador a Torino per 210 euro, mentre 5 biglietti di auguri firmati da Enzo Ferrari sono stati assegnati a 1.350 euro (avevano una base di 250 euro). Una cartolina postale riproducente il campione del ciclismo Fausto Coppi, con la sua firma autografa, e' stata battuta a 400 euro (da 100 di base). La lamentela che Mussolini indirizzo' a Italo Balbo per un articolo pubblicato dal ''Messaggero'' nel novembre 1938 e' passata di mano per 1.140 euro. Una lettera di Vittorio Emanuele II spedita da Roma alla ''Bella Rosina'' e' stata battuta a 1.800 euro. Complessivamente la quarta e ultima sessione della tornata d'aste autunnali organizzata da Bolaffi, dedicata ai manoscritti e autografi, si e' conclusa oggi con un realizzo finale di 350mila euro. Apprezzati dai collezionisti i manoscritti musicali: la partitura a libro corale attribuita a Giovanni Pierluigi da Palestrina e' stata assegnata a 14.400 euro; fogli pentagrammati de ''Il Pirata'' di Vincenzo Bellini hanno spuntato 8.500 euro.
Il realizzo complessivo delle quattro vendite autunnali di Bolaffi - numismatica, filatelia, manifesti, autografi - ha sfiorato i 4 milioni di euro, segno evidente che, malgrado il momento di difficolta' economica generale, il settore del collezionismo si dimostra ancora una volta un buon rifugio per i risparmiatori.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Alexander 04/04/2010 17:21


A proposito di lettere
sono in possesso di una lett. di E. Ferrari
degli anni 50
contattatemi