TORINO: GUERRIGLIA NELLA NOTTE PER SGOMBERO CENTRI SOCIALI

Pubblicato il da A tutta destra

guerriglia.jpg(ASCA) - Torino, 11 dic - Sale la tensione a Torino con i giovani dei centri sociali e i gruppi anarchici. Ieri sera si sono verificati scontri con le forze dell'ordine in citta', con cariche, lacrimogeni e cassonetti incendiati in corso Vercelli dopo l'ennesimo tentativo di sgombero di questi giorni. Anche i cittadini esasperati hanno solidarizzato con le forze dell'ordine lanciando secchiate d'acqua dai balconi.

Due gli antagonisti fermati per gli incidenti.

Ieri sera, verso le 19, dopo che alcuni degli occupanti si erano barricati sul tetto del centro sociale L'Ostile, occupato il sei novembre scorso, dopo un primo intervento della polizia, alcuni loro compagni hanno cercato di impedire l'intervento dei pompieri, bloccandone la scala.

Sono quindi nuovamente intervenute le forze dell'ordine, e dal gruppo di una cinquantina di squatter e anarchici sono state lanciate pietre che hanno dato il via alle cariche e agli scontri che si sono allargati poi nei corsi e nelle piazze adiacenti, con numerosi cassonetti rovesciati in strada e incendiati, e proseguiti fino a notte inoltrata.

La giornata aveva gia' registrato altri sgomberi , innanzitutto nell'ex scuola infermieri di via Zandonai, occupata domenica dagli aderenti alla Fai. I giovani hanno poi preso possesso dell'ex cinema Zeta di via Cibrario, ma anche di li' sono stati allontanati dopo poche ore, con tre uomini e una donna fermati. Poi le scene di guerriglia in Barriera di Milano, un quartiere periferico della citta'.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post