Storace: «La Destra, Milano, Pomezia, l'Italia»

Pubblicato il da A tutta destra

di Francesco Storace

La Destra sta ormai prendendo consapevolezza delle proprie potenzialità e in tutta Italia si stanno aprendo sezioni, si organizzano iniziative e un numero sempre crescente di persone vi partecipa.
Oltre due anni di sofferenza hanno comunque formato una comunità, che non si è piegata di fronte ai colpi subiti.
In piedi, con orgoglio, a riprendere la marcia per l’affermazione dei nostri valori e delle nostre idee.
Ne ho avuto la conferma nelle belle manifestazioni organizzate tra sabato e domenica a Macerata e Prato e alla riunione dei dirigenti pugliesi che si è tenuta lunedi pomeriggio a Bari. E’ una sfacchinata andare su e giù per la Penisola, ma ne vale la pena.
Incontriamo ovunque militanti, cittadini, famiglie intere che ci incitano a non mollare. E certo che non molleremo, vogliamo tenere alta una bandiera a cui abbiamo destinato la nostra vita.
Domani sera ci sarà una gran bella festa a Monterotondo, patria di Roberto Buonasorte, a cui porteremo l’augurio di tanti iscritti per una bella e vincente campagna elettorale alle prossime regionali del Lazio.
Ma l’evento che più incoraggia ad andare avanti sarà venerdì prossimo, a Milano, dove finalmente apriremo la sede del partito provinciale e regionale, grazie all’impegno di Eliana Farina e Roberto Perticone, che alla fine ce l’hanno fatta. La Festa milanese è prevista per le 18,30, in via Oglio 3, zona Corvetto. E poi di corsa a Telenova…
E’ importante piazzare la bandiera nel cuore della capitale economica del Paese, in quel Nord in cui appariva difficile entrare e che ora sembra trovare
una sensibilità attorno al nostro simbolo e alle idee che rappresenta.
Poi, domenica prossima, l’assemblea dei segretari regionali e provinciali de La Destra, a Pomezia, i cui dettagli sono pubblicati da LaDestraNews.
Sarà un momento importante della nostra vita interna, per lo stato del tesseramento, per la preparazione con le candidature alle elezioni regionali, per la mobilitazione verso il corteo nazionale del 13 prossimo febbraio a Napoli.
In queste ore sto preparando anche un documento che partirà dall’assemblea di Pomezia, che servirà a lanciare la nostra proposta programmatica dopo la conferenza dello scorso mese di novembre.
E’ un partito che ha tanti dirigenti preparati, e ne sono orgoglioso. Dobbiamo metterli tutti ai remi per navigare verso la direzione della vittoria.
E costruiremo finalmente un’Italia piu’ sociale. (fonte:www.storace.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post