Sequestro dipendenti Rothe Erde, la solidarietà di Forza Nuova

Pubblicato il da A tutta destra

Forza Nuova esprime “solidarietà a tutti i lavoratori della Rothe Erde di Visano (Brescia), che, nella giornata di martedì sono stati “sequestrati” per venti ore all’interno dello stabilimento da circa centocinquanta persone, probabilmente anche riconducibili all’area della sinistra radicale”.
La segreteria di Forza Nuova sottolinea come «l’azienda si trova in difficoltà, non riuscendo più a garantire il posto di lavoro a circa cinquanta persone, e da circa quattro settimane i delegati aziendali della Fiom-Cgil stanno portando avanti uno sciopero ad oltranza, non permettendo di fatto ad operai ed impiegati di recarsi al lavoro, bloccando la produzione e mettendo a rischio altri centocinquanta posti di lavoro».
«Ci chiediamo affermano gli esponenti di Fn, se iniziative di questo tipo siano quello di cui i lavoratori hanno veramente bisogno per rivendicare i propri diritti (da più parti dimenticati), dato che le cause della “inaspettata” crisi mondiale che ha colpito anche il nostro paese, come ben sappiamo, non sono da attribuire agli operai che sono riusciti a mantenere il posto di lavoro, ma a scelte politiche ed economiche ben più gravi, come la  decentralizzazione industriale all’estero o l’accettazione passiva della concorrenza asiatica assai meno attenta alla tutela dei dipendenti». (fonte:quibrescia.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post