Segnatevi questa data: da oggi entra in vigore il Trattato di Lisbona

Pubblicato il da A tutta destra

(ASCA-AFP) - Bruxelles, 1 dic - Entra in vigore oggi, 1 dicembre 2009, il Trattato di Lisbona. ''Una nuova era'' per l'Unione Europea, ha detto il Premier svedese Fredrick Reinfeldt, il cui Paese detiene la presidenza di turno dell'Ue. ''Oggi si apre una nuova era per l'integrazione in Unione Europea. Con il trattato di Lisbona, che entra in vigore oggi, l'Ue possiede i mezzi per far fronte alle nuove sfide'', ha aggiunto il Primo ministro svedese in un comunicato. Un lungo e tortuoso percorso quello che ha condotto al Trattato di Lisbona iniziato nel 2001 con l'elaborazione di un testo, respinto poi nel 2005 e firmato dai 27 nel dicembre del 2007. Dopo anni di negoziati e contrasti - come non pensare al referendum irlandese e alle ratifiche rimandate piu' volte da alcuni Paesi - finalmente il Trattato di Lisbona entra in vigore con le sue modifiche e innovazioni del sistema costituzionale comunitario. Tra le riforme piu' evidenti c'e' l'istituzione del presidente stabile dell'Ue e del ministro degli Esteri con poteri rafforzati: oggi, infatti, l'ex Premier belga Herman Van Rompuy e l'ex commissaria al Commercio estero, la britannica Catherine Ashton, hanno assunto formalmente le proprie funzioni. Con questo trattato ''i cittadini dell'Unione europea'' potranno ricevere le risposte che vogliono ''con trasparenza, democrazia ed efficienza'', ha aggiunto Reinfeldt che participera' stasera alla celebrazione prevista nella capitale portoghese. Tra le altre novita' del Trattato, versione rivisitata del progetto di Costituzione naufragato nel 2005 con i no di Francia e Olanda, ci sara' il voto a maggioranza qualificata e si passera' ad una piu' chiara divisione delle competenze a livello europeo e nazionale. Con il Trattato di Lisbona, inoltre, il Parlamento europeo e i parlamenti nazionali acquisteranno piu' forza. La Carta dei diritti fondamentali, ora, avra' lo stesso valore giuridico dei Trattati e sara' integrata nel diritto primario europeo.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post