Roma dice stop a tutte le manifestazioni, per un mese.

Pubblicato il da A tutta destra

Roma non vedrà strade occupate ma manifestanti e striscioni per un mese. In particolare lo stop riguarderà il centro della capitale, il primo e il secondo Municipio, quindi il centro della città e decorrerà dal 12 dicembre per terminare il giorno 12 di gennaio.
A questo inedito e singolare accordo si è giunti questo pomeriggio. A sottoscrivere l'intesa, alcuni sindacati e partiti politici che si sono incontrati in prefettura a Roma. All'impegno hanno aderito Cisl, Uil, Ugl, e, per i partiti, Pdl e La Destra. Contrari Cgil e Pd.
Restano escluse dalle manifestazioni, le tradizionali cerimonie religiose o a carattere commemorativo, le manifestazioni nazionali già indette, e i presidi. "Dopo ampio e approfondito confronto - spiega una nota della prefettura - si è convenuto di sospendere per il periodo natalizio qualsiasi manifestazione in forma di corteo nelle aree del centro storico ove è prevedibile un notevole afflusso di turisti e cittadini. Sulla base dell'accordo sottoscritto verranno impartite opportune direttive al questore per il generale rispetto della moratoria".

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post