Privatizzazione acqua, oggi volantinaggio di Gioventù Italiana Napoli

Pubblicato il da A tutta destra

Il governo accelera sulla privatizzazione dell’acqua: pur partendo dalla condivisa esigenza di razionalizzazione delle risorse idriche apre le porte agli speculatori-multinazionali che già hanno dato prova della loro avidità a spese dei cittadini italiani(vedi Acque Latine,controllata da una fra le più grandi multinazionali del settore con sede in Francia). La Destra sostiene che l’acqua sia un bene di prima necessità e che perciò l’accesso ad essa sia un diritto inviolabile;ciò non toglie la necessità di razionalizzazione di una risorsa scarsa come l’acqua; da qui la proposta di legge “Progetto H2o" :
-dice NO ad ogni speculazione privata sull’acqua: la gestione dei servizi idrici è affidata a società a partecipazione maggioritaria pubblica;

-TUTELA le famiglie,specie quelle numerose, garantendo una quota giornaliera di acqua gratuita, pari a 30 litri a persona;

-COMBATTE gli sprechi prevedendo una tariffazione a scaglioni crescente per i consumi che eccedono la quota gratuita

-GARANTISCE le manutenzione delle reti reinvestendo i profitti dei gestori nella riqualificazione delle infrastrutture idriche.

Perciò Gioventù Italiana Napoli ha organizzato per oggi, sabato 21 Novembre, in piazza dei Martiri, un volantinaggio con raccolta firme per far conoscere il progetto h2o,riscuotendo notevole successo soprattutto nelle fasce di età più giovani, sensibili ai temi sociali ed ambientali.Gioventù Italiana Napoli si conferma baluardo per una equa distribuzione delle risorse nazionali,che appartengono al popolo,alle attuali e future generazioni,e non alle avide ed eco-distruttive multinazionali!

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post