Pillola abortiva, stop al commercio. Lo ha deciso la Commissione Sanità

Pubblicato il da A tutta destra

Stop alla pillola abortiva. Lo ha deciso la commissione Sanita' del Senato che, questa mattina, ha approvato il documento finale dell'indagine conoscitiva sulla pillola abortiva RU486 presentato dal presidente Antonio Tomassini, con cui si chiedeva, appunto, lo stop alla commercializzazione della pillola abortiva, in attesa del parere tecnico del ministero della Salute circa la compatibilita' tra la legge 194 e la RU486.
«E' una decisione, quella adottata, anche alla luce delle evidenze cliniche di pericolosi effetti per la salute delle donne e degli enormi problemi di interazione con l'attuale legislazione sull'aborto, la legge 194», ha affermato in una nota il senatore PdL Stefano De Lillo.
Apprezzamenti anche dal presidente dell'UDC Rocco Buttiglione. «La Commissione Sanità ha fatto bene ad approvare un documento finale dell'indagine conoscitiva sulla pillola abortiva nel quale chiede di fermare la procedura di immissione in commercio della pillola stessa in attesa di un parere tecnico del ministero della Salute circa la compatibilita' tra la legge 194 e la RU486. Dobbiamo ricordare che in questi temi deve sempre prevalere il principio di precauzione».

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post