Nat, le Br del terzo millennio. Minacce al mondo della politica e dell’informazione.

Pubblicato il da A tutta destra

Minacce al mondo della politica e dell'informazione mediante una lettera firmata Nat, ossia "Nuclei di azione territoriale Luca e Annamaria Mantini (questi ultimi, membri del nucleo armato proletario, uccisi negli anni 70).
La missiva è stata recapitata ieri mattina, in forma anonima e a distanza di poche ore l'una dall'altra, nelle redazioni milanesi dell'Unità, di Mediaset, della Rai e del Il Giornale. Si tratta di un documento correlato di 4 pagine, nelle quali si inneggia alla Lotta Armata. Infatti si legge: "E’ venuto il momento di affiancare alla lotta nella società, nei luoghi di lavoro, nelle scuole e nei quartieri, una lotta di avanguardie armate, alla violenza quotidiana dei poteri forti occorre rispondere con la violenza dei fatti”. Piuttosto frequente l'impiego di una terminologia molto simile a quella impiegata dalle Br in passato: potere, armi e regime, trascritte a caratteri maiuscoli e ben leggibili, in modo da rendere più chiara la volontà di un'opposizione dura e violenta, mirante ad abbatere il sistema politico, se e quando ritenuto opportuno.

La missiva ha suscitato diverse reazioni tra i politici di casa nostra. Ignazio La Russa, Ministro della Difesa, ha sottolineato con forza "la necessità di non abbassare la guardia nemmeno un attimo". Sul caso indaga la polizia. Un'indagine parallela è partita anche da Bologna, dove, la scorsa settimana sono state recapitate le missive arrecanti le medesime minacce alle redazioni dei quotidiani Il Resto del Carlino e la Provincia di Como e nella sede bolognese dell'Unità. (fonte:www.universy.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post