Minareti, Fiore (Fn): «Svizzera libera, noi sudditi di Lisbona grazie alla Lega»

Pubblicato il da A tutta destra

Roberto Fiore, segretario di Forza Nuova, afferma: "come di sovente, quando i popoli vengono chiamati a decidere in prima persona a proposito di determinate questioni scottanti e fondamentali per il futuro dell' Europa, fanno la scelta giusta, che piaccia o meno a chi li governa".
Il no ai minareti è un importantissimo segnale politico-giuridico contro il processo di assuefazione all' Islam che i burocrati ci vogliono propinare.
E' il segnale che aspettavamo, la conferma che alla Corte d'Europa che dice no ai crocifissi esiste il contrappeso dei popoli che dicono si alle loro tradizioni e no all' accettazione supina di precetti altrui, prosegue Fiore: "sono rimasto allibito nel sentire le dichiarazioni di esultanza di certi ministri leghisti. La Lega Nord infatti ha firmato il trattato di Lisbona, ed ha vincolato l'Italia alla sudditanza verso una ristretta cerchia di oligarchi. Questi oligarchi, se un giorno decideranno di imporci nuove moschee, lo potranno fare anche grazie alla Lega. La Svizzera invece, che non è paese membro dell' Ue e quindi non ha firmato alcuna carta autocastrante, può ancora permettersi di alzare la testa ed ascoltare il suo popolo. Forza Nuova pertanto chiede l'immediato ritiro dell' Italia dagli accordi di Lisbona"

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post