Per combattere il terrorismo, Maroni propone di chiudere i siti internet che fanno apologia

Pubblicato il da A tutta destra

Parola d'ordine: chiudere i siti internet che diffondono telematicamente documenti, sia visivi che audiovisivi, di natura estremista, nonchè siti che professano apologia del terrorismo. La proposta è del Ministro leghista Maroni e l'ha resa nota da Venezia, dove oggi si trovata per un incontro insieme con gli altri ministri dell'Interno dei Paesi appartenenti al cosiddetto "meditteraneo occidentale". 
Siamo ansiosi di conoscere nei dettagli l'idea di Maroni, perchè così come è stata descritta dalle agenzie di stampa, pare voglia andare a parare da altra parte con la scusa della lotta -giusta e sacrosanta- al terrorismo. Ma alla voce "combattere l'estremismo", cosa si vuole intendere?  Secondo il leghista se si lottano i siti internet si può evitare il proliferare di ideologia torrorista, il reclutamento e la raccolta dei finanziamenti.

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Dario Gagliano 11/24/2009 20:21


Se il documento presentato specificherà i siti che elogiano la violenza, allora potrebbe andare bene. Se i contenuti sono opachi, allora avrò i miei dubbi.


A tutta destra 11/25/2009 07:14


Magari saranno gli stessi dubbi che in questo momento assillano anche noi.