Lamezia, FiammaTricolore: «A Mussolini va il merito di aver saputo bonificare»

Pubblicato il da A tutta destra

http://www.anpimarassi.it/public/Mussolini.jpgLamezia Terme - LameziaFocus sul fascismo. È quanto sviluppato nel convegno "1921-2009: un'idea nuova", organizzato da Fiamma Tricolore e tenuto nella sede lametina del partito. Nei panni di relatori Fabrizio Falvo, Franco Mastroianni e Pino Napoleone, esponenti politici locali ed esperti di storia del Ventennio.
«Benito Mussolini – hanno esordito gli intervenuti – ha saputo tradurre in azioni concrete il riscatto economico e sociale che tutta l'Italia s'attendeva dopo la vittoria mozzata della Prima guerra mondiale. Guardò al Paese ed affrontò con risolutezza i problemi, basti pensare alle tante bonifiche, alla battaglia del grano e a quella dell'oro che contribuirono, al contempo, ad innalzare l'immagine della Nazione all'estero. Istituì un nuovo modello di stato sociale, che oggi può essere soggetto a giudizi di diverso genere, basato sul sostegno ai ceti più bisognosi. Quel che più conta è il modo celere di dare risposte alla collettività, quasi assente nell'odierna era politica».
In sala ad ascoltare una schiera di iscritti e simpatizzanti, il responsabile di sede Luigi Villella e la coordinatrice Mariantonietta Sacco che ha introdotto i lavori, e l'assessore provinciale Natale Giaimo segretario catanzarese. (fonte:http://www.lameziaweb.biz)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post