La replica de "La Destra"-Blocco Sociale a Fini: «Da stronzo a stronzo, diciamoci la verità»

Pubblicato il da A tutta destra

Non è nostro costume partecipare a liti di cortile e discussioni che lasciano il tempo che trovano, ma questa volta siamo costretti a farlo.
Da "stronzi", non possiamo fare a meno di rispondere agli insulti mossi nei nostri confronti niente meno che dal Presidente della Camera Gianfranco Fini che ha utilizzato questo "gentile appellativo" per riferirsi a noi, non in quanto estremisti, fascisti, razzisti e chi più ne ha più ne metta, ma in quanto persone dotate di umana intelligenza.
Si, perchè l'accusa mossa nei nostri confronti è quella di aver aperto un libro in vita nostra, averne sfogliato le pagine, aver appreso nozioni fondamentali, aver arricchito il nostro bagaglio culturale. In parole povere, siamo colpevoli di avere un cervello, grazie al quale riusciamo a pensare e discernere, per esempio, argomenti di un certo spessore e boiate populiste dal lessico "volgareggiante".

Siamo stronzi, tutti. Perchè fin dai tempi di scuola abbiamo imparato ad utilizzare i dizionari, scavando dietro ogni parola etimologie e significati. Non vogliamo dare lezioni a chi nei palazzi ricopre alte cariche, ci limitiamo solo a ricordare che la parola "Straniero" dal latino "Extraneus" ha insita in sé stessa l'idea di una diversità, tanto che titani del pensiero come per esempio Zygmunt Bauman o Julia Kristeva arrivarono ad utilizzare questo termine per indicare tutto ciò che era, appunto, diverso.
Lo straniero è diverso, proprio perchè il termine "Straniero" è etimologicamente imparentato con il termine "Strano", dunque "Differente" da qualcosa. Non si tratta di un termine volgare, non è un insulto e viene utilizzato correntemente nella lingua italiana.
...ma questo, infondo, possono saperlo solo gli "stronzi"!

L'infelice uscita del Presidente della Camera si somma ad una catena infinita di rocamboleschi colpi di teatro che lo vedono protagonista e che, ormai, hanno smesso di stupirci: dal voto agli immigrati alla questione del crocifisso nelle scuole, dall'eutanasia alla bioetica, passando per aborto e consacrazione dei crimini partigiani. Un fiume in piena di populismo e parole che ha travolto e affascinato persino tanti elettori della sinistra, ma non noi, non gli "stronzi" dotati di cervello e umana intelligenza.

Certi che questa non sarà l'ultima puntata del teatrino da quattro soldi portato avanti dal funambolico Presidente Fini,
Speranzosi che le prossime puntate siano un pò meno volgari e di uno spessore intellettuale un pò più alto,
Porgiamo "stronzi" saluti.

Blocco Sociale Nazionale
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post