La Gelmini fa entrare in classe l'ora di «educazione alimentare»

Pubblicato il da A tutta destra

La sperimentazione è stata già avviata in alcune scuole d'Italia. Il motto è: conoscere cosa si mangia, alimentarsi in modo corretto e sicuro, iniziando a farlo sin da piccoli.
Tutto pronto, dunque, la l'ora scolastica dedicata all'«educazione alimentare». Il progetto è stato presentato oggi dalla stessa Maristella Gelmini, Ministro della Pubblica Istruzione,  che ha illustrato i punti saliente dell'iniziativa nell'ambito del progetto "Scuola e Cibo".
Se supportata dalla pratica dello sport, una buona alimentazione, la vita sana di ogni individuo è garantita. «Il piano -ha tenuto a sottolineare il Ministro- ha l’obiettivo di sviluppare e promuovere nelle scuole iniziative a favore dell’educazione alimentare. La conoscenza del cibo e della funzione degli alimenti infatti è un argomento determinante per educare i giovani ad una alimentazione corretta e alla sicurezza alimentare».
Attraverso il Progetto "Scuola e Cibo" si introduce l’educazione alimentare a scuola come materia interdisciplinare, da affrontare quindi coinvolgendo tutte le altre discipline, in particolare quelle scientifiche, storico-geografiche e Cittadinanza e Costituzione.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post