"La Destra" Ciociaria in vista delle prossime elezioni elettorali

Pubblicato il da A tutta destra

Una grande determinazione anima La Destra in questa vigilia elettorale, appuntamento che potrà permettere di sottrarre alla sinistra il governo di ben 13 regioni e varie amministrazioni locali.
Questo è quanto ha ribadito il documento di sintesi dell’Esecutivo politico del partito, tenutosi a Roma lo scorso 18 novembre, unitamente all’invito alla mobilitazione delle strutture per l’adesione alla manifestazione popolare in programma a Napoli il 13 febbraio 2010, tendente al forte rilancio di una piattaforma sociale al servizio della Nazione.

Dopo l’alleanza, attraverso un formale apparentamento, stabilita con il Pdl, sarà l’ufficio di presidenza di quest’ultimo a indicare alle proprie strutture regionali le modalità per la definizione dei programmi elettorali, della partecipazione ai premi di maggioranza sul territorio e delle responsabilità di governo nelle regioni dove la coalizione si affermerà. Analogamente si procederà per le coincidenti elezioni amministrative.
La riconquista del Lazio, in tale prospettiva, si connota, quindi, quale grande obiettivo politico.

Dare alternativa al governo della nostra regione significherebbe, infatti, sconfiggere la miopia di chi, con la pretesa di migliorarne la guida, ne ha decretato il tracollo: azzeramento dello sviluppo, servizio sanitario sempre più inadeguato, mancanza di contributi alla competitività del sistema Italia, sono solo alcuni dei fattori che permettono di descrivere il fallimento della giunta di centro sinistra uscente.

La politica, quella intesa quale strumento per il raggiungimento del bene collettivo, dovrà riacquistare il suo ruolo e, naturalmente, dovrà poter contare su una guida in grado di rappresentare la forte istanza popolare di rinnovamento che si avverte da più parti.

A Renata Polverini, intervenuta alla seconda Conferenza programmatica de La Destra, tenutasi recentemente a Pomezia, che ha dimostrato nella sua relazione di aver chiari gli obiettivi per ridare slancio al Lazio, riteniamo debba essere affidata la responsabilità di guidare la battaglia elettorale; con lei la garanzia di un alto tasso di innovazione sociale e di trasparenza, quali valori aggiunti nella conduzione della più importante regione italiana, per la quale non sono procrastinabili concrete politiche di rilancio.

“A tale progetto – ha dichiarato Antonio Abbate - la Federazione provinciale di Frosinone non farà mancare il suo determinante contributo, favorendo la vittoria del centro destra e schierando le proprie migliori risorse umane ed i propri programmi politici, come sempre tesi alla salvaguardia nazionale ed al lavoro, puntando, a livello locale, alla crescita della nostra provincia”.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post