La Destra-Alleanza Siciliana, insediati il coordinamento provinciale e comunale

Pubblicato il da A tutta destra

Si sono insediati i coordinamenti comunale e provinciale del movimento La Destra-Alleanza siciliana. All’incontro con i nuovi dirigenti, che si è tenuto presso la Sala Coppola del Comune di Catania, insieme a Nello Musumeci, leader siciliano del partito, erano presenti il segretario regionale, Gino Ioppolo, e il coordinatore provinciale, Ruggero Razza (nella foto).
 
«La nuova fase politica che si è aperta all’indomani della conferenza programmatica nazionale – ha dichiarato Musumeci – ha segnato la chiusura della stagione dei veti verso il nostro movimento e la riapertura al dialogo e al rapporto di coalizione con i partiti del centrodestra. Questa nuova stagione, sulla quale ci concentreremo nella manifestazione regionale prevista per il prossimo sabato 28 novembre a Catania, coincide con un momento difficile per la politica siciliana e nazionale. Anche per questo motivo – ha sottolineato l’esponente de La Destra-As – dobbiamo rilanciare la nostra presenza sul territorio, mai dimenticando che in provincia di Catania il peso politico ed elettorale di chi è stato alle comunali il terzo partito della città comporta una effettiva azione di rappresentanza delle decine di migliaia di elettori che si riconoscono nel nostro impegno».
 
Il segretario regionale Ioppolo, nel corso dei lavori, ha voluto evidenziare la necessità «di creare una collaborazione proficua tra la struttura del partito e i suoi rappresentanti negli enti locali. Abbiamo dimostrato – ha aggiunto Ioppolo – che la presenza dei nostri uomini alla Provincia e nei comuni è di livello qualitativo molto alto. E non è un caso se anche prima della formalizzazione dell’intesa nazionale con il centrodestra, si è registrata in questi mesi una crescente partecipazione alla vita del nostro partito e nuove importanti adesioni in tutto il territorio siciliano».
 
Dal canto suo, il coordinatore provinciale Razza ha preannunciato «l’avvio della campagna adesioni, che sarà presentata alla stampa nei prossimi giorni, e il lancio di iniziative di propaganda su tutti il territorio catanese. Dobbiamo saper essere incisivi – ha aggiunto Razza – perché c’è bisogno di una politica impegnata a difendere i cittadini e capace di mostrare che non tutta la classe dirigente può essere assimilabile alla casta».
 
Il direttivo cittadino, cui partecipano di diritto i consiglieri comunali (lo stesso Musumeci, Gemma Lo Presti e Manfredi Zammataro) e i consiglieri di quartiere (Cesare Toscano, Gaio Sanfilippo, Enza Blancato e Maurizio Di Salvatore), è composto da: Vasco Agen, Sivio Alecci, Piero Carbone, Stefano De Luca, Mario Giuffrida, Giuseppe Leanza, Silvia Mangano, Maria Morelli, Salvatore Pricoco e Sergio Spina.
 
Del direttivo provinciale, cui partecipano di diritto l’assessore Ciampi e i consiglieri provinciali (Enzo D’Agata, Gaetano Distefano e Giuseppe Mistretta), fanno parte: Enza Blancato, Pippo Calvagno, Biagio Caniglia, Franco Carro, Gabriele Cataldo, Giovanni Chiavaro, Colomba Cicirata, Maria Concetta Cusimano, Giacomo Gargano, Carmelo Longo, Francesco Mentesana, Salvatore Musumeci, Nino Tracà, Giusy Tringali e Francesca Ventimiglia.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post