Il Pdl fuorioso con Fini: «Ci spieghi il senso delle sue parole»

Pubblicato il da A tutta destra

(ASCA) - Roma, 1 dic - ''Non commentiamo i fuorionda. Nell'ultimo ufficio di presidenza del Pdl ci siamo espressi all'unanimita' sull'utilizzo dei cosiddetti 'pentiti', sull'uso politico della giustizia, sul tentativo in atto di ribaltare il risultato della ultime elezioni politiche. Quel documento per tutti noi esprime la linea di fondo del Pdl. Tocca ora al Presidente della Camera spiegare il senso delle sue parole rese note da Repubblica Tv e se con quelle ragioni e' ancora d'accordo''. Lo afferma in una nota il portavoce del Popolo della Liberta', Daniele Capezzone al termine di un incontro tra i vertici del Pdl.

ULTIM'ORA: ''Ho visto il video fuorionda del presidente Fini. I sorrisini e gli ammiccamenti tra la terza carica dello Stato e un magistrato della Repubblica mi sembrano assai significativi. Sono graditi commenti al riguardo da parte dei maestrini di Farefuturo''. E' quanto dichiara il viceministro della Lega Nord Roberto Castelli.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

moris 12/03/2009 14:10


Per una persona di destra, la tutela dell'ordine, il rispetto per la patria, per le forze dell'ordine, per i magistrati deve essere massima.
Non può esserci spazio per persone che hanno avuto rapporti diretti o indiretti con la mafia, nè per coloro che non hanno rispetto verso quegli organi che hanno visto morire tra le proprie fila
persone eccelse nel nome dello stato. Grande Fini... era ora di smarcarsi da quel megalomane e dalle sue vaste truppe di scendiletto! Basta con questa tvcrazia...


Benedetto 12/01/2009 20:39


Capezzone non ha ancora capito che il trasformista Fini ancora deve completare la sua opera,pensa già al dopo Berlusconi ed ha un posto prenotato nell'"Alleanza"di centro.Può dire quello che
vuole,tanto il governo non cade e la poltrona non glie la toglie nessuno.