Gli iscritti de "La Destra" firmeranno l'autocertificazione antimafia

Pubblicato il da A tutta destra

Catania, 7 dic. - (Adnkronos) - «Poiche' siamo convinti che la politica debba dare segnali forti alla societa', chi sottoscrivera' l'adesione al nostro partito dovra' firmare anche un'autocertificazione antimafia dello stesso contenuto di quella prevista per i candidati alle elezioni. Non e' propaganda, ne' c'e' da parte nostra l'intenzione di cavalcare questioni d'attualita': siamo semplicemente in continuita' con noi stessi, poiche' nel centrodestra fummo gli unici a sostenere le ragioni d'opportunita' sulla candidatura a ruoli di governo di politici sotto processo». Lo ha dichiarato il coordinatore catanese de La Destra-As, Ruggero Razza, che ha sottolineato come «questa decisione vuole essere anche un riconoscimento all'importante attivita' di repressione svolta nella nostra provincia dalla magistratura e dalla forze dell'ordine».

«C'e' tanto parlare e sparlare in televisione di novelli paladini dell'antimafia - ha aggiunto Razza - dei quali andra' apprezzato il ravvedimento solo quando faranno ammenda degli errori del passato: e' ammirevole che si cambi opinione, ma si dovrebbe avere l'onesta' intellettuale di chiedere scusa agli elettori per scelte di tenore diverso».

Razza ha annunciato che «questo esperimento che parte da Catania verra' proposto a livello nazionale nel corso dell'assemblea delle federazioni provinciali de La Destra» e si e' detto certo «che il primo a sostenere questa posizione sara' il segretario Storace che, fuori dalla Sicilia, e' stato tra i pochi a riconoscersi nelle scelte coraggiose di Nello Musumeci e della nostra comunita' politica». Nei prossimi giorni verra' presentata alla stampa la campagna adesioni 2010 e il protocollo di legalita' per i numerosi eletti nelle amministrazioni de La Destra-As.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post