Forza Nuova-Trattato di Lisbona, quando le radici profonde non gelano

Pubblicato il da A tutta destra

Dal blog bergamasco di Forza Nuova, apprendiamo una nuova nota a firma della segreteria nazionale che torna a parlare del Trattato di Lisbona.  Che entro la fine dell'anno dovrebbe entrare a regime tra gli Stati membri della Comuitù Europea.
«Quando tutti i partiti hanno firmato il Trattato di lisbona -si legge nella nota-
Forza Nuova aveva avvertito:
1. Con questo trattato verrà meno la sovranità nazionale italiana;
2. questo trattato ci costringerà ad accettare decisioni di corti di giustizia straniere;
3. questo trattato imporrà i controvalori massonici anti-cristiani;
4. questo trattato ci imporrà i matrimoni omosessuali;
5. questo trattato ci imporrà aborto ed eutanasia;
6. questo trattato osteggerà, in ogni modo possibile, la Religione Cattolica e come ovvio nel caso del Crocifisso i suoi simboli»
.

Alcuni Paesi guidati da gente più accorta della nostra hanno barattato in cambio della firma al Trattato l’opzione di non seguire la Carta dei Diritti che è alla base della decisione di Strasburgo. L’ Italia no, Pd, Pdl e Lega hanno fatto passare questo Trattato in Parlamento all’ unanimità.
E’ inutile che oggi i partiti farisei facciano finta di scandalizzarsi di fronte alla sentenza di Strasburgo che vieta di esporre il Crocefisso. Loro sapevano bene tutto. Forza Nuova avvertì, nella persona di Roberto Fiore perfino esponenti importanti della Lega che dissero di non potere nulla perché erano arrivati ordini precisi da Berlusconi a Bossi che il Trattato di Lisbona andava firmato. I diktat di Strasburgo sono esecutivi. Tra poco impediranno ai militanti ed esponenti politici di Forza Nuova di difendere il diritto naturale, ai nostri sacerdoti di dire la Verità dai pulpiti delle Chiese ed alla gente semplice di sostenere la legge del buon senso . I partiti, firmando e votando, all’unanimità il Trattato di Lisbona, sono tutti complici. Come sempre, nella storia, quando l’identità e la tradizione popolare sono sotto attacco, l’unica salvezza risiede nell’insorgenza.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post