Forza Nuova-Russia: patto bilaterale

Pubblicato il da A tutta destra

L'incontro di Roberto Fiore con il Vicepresidente della Duma, Vladimir Zhirinowki, apre nuove, importanti prospettive ai movimenti nazionali europei e, ovviamente, a Forza Nuova.
Una Russia forte e attiva in Europa è l'elemento nuovo della politica internazionale e l'elemento attorno al quale girerà la politica nei prossimi anni. Contemporaneamente, gli USA vedono tramontare la propria influenza basata su prepotenze ed aggressività ed una visione degli equlibri mondiali favorevole ai grandi potentati della finanza ed a Israele. Forza Nuova, storicamente all' avanguardia nell'intuizione dei grandi fenomeni geo-politici in divenire ed in contatto operativo con tutte le realtà nazionali europee (FN, FPO, BNP, Jobbik) si propone di lanciare una nuova, dinamica scuola per quadri politici europei: tale scuola sarà aperta, allo stesso tempo, alle istanze russe e occidentali e costituirà la base di lancio di una nuova leadership europea espressione del rinnovamento generazionale dell'area. Zhirinowski e Fiore hanno stretto un patto bilaterale che li vedrà protagonisti di importanti operazioni politiche che si terranno nel prossimo futuro. L' On Fiore è stato invitato, per metà dicembre, alle celebrazioni per il ventennale del partito di Zhirinowski.
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post