Demarco (Ft): «Un partito islamico si affaccia all'orizzonte»

Pubblicato il da A tutta destra

La notizia è di alcuni giorni, ma a lanciare l’allarme è oggi Angelo Panebianco in un suo intervento sulla prima pagina del Corriere della Sera di oggi. Sarebbe nato in Spagna un nuovo movimento politico, organizzato in partito la cui caratteristica è quella di essere “islamico”. 
Si tratta del PRUNE, guidato dall’intellettuale Mustaffà Bakkach, che di origini marocchine risiede nel territorio spagnolo da diversi anni.
Inserendosi nelle logica e nel sistema elettorale democratico di quel Paese, quel partito ha come obiettivo politico quello di difendere e diffondere l’identità musulmana, in quanto poggia il suo agire politico su una ideologia tradizionalista e fondamentalista.
Pronto a presentarsi alle elezioni amministrative del 2011, se questo partito dovesse ottenere un successo elettorale, immancabile sarà, in tutta Europa, il sorgere di quel processo imitante, che porterà a far nascere in altre Nazioni, partiti islamici che si pongono i medesimi obiettivi.
In Italia le maggioranze e le opposizioni attualmente espresse in Parlamento sembrano non porre attenzioni a questo, che a mio avviso appare un problema.
I fautori dell’integrazione forzata e del buonismo sono miopi nel non considerare questi episodi quali veri e propri campanelli d’allarme!
I partiti mussulmani “de noialtri” non troveranno una Nazione le cui scuole hanno già tolto i crocefissi, ma troveranno un Paese reso debole dalle logiche di accoglienza e dai promotori della falsa integrazione, volute e sponsorizzate da parlamento che ancora una volta si sveglia “grigio e sordo”.


Giovanni Demarco
Direzione Nazionale Fiamma Tricolore

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post