Camera: tafferugli in Aula dopo la votazione sulla privatizzazione dell'acqua

Pubblicato il da A tutta destra

Il via libera al provvedimento sulla privatizzazione dell'acqua ha scatenato una bagarre nell'aula della Camera. I 25 deputati dell'Italia ei valori hanno iniziato a sventolare manifestini con il disegno di un'Italia 'disidratata' e la scritta: "Giu' le mani dall'Acqua".
Il presidente Gianfranco Fini ha subito invitato i parlamentari a "mettere via i manifestini". Dal settore della maggioranza si sono poi levate grida, "Scemi, scemi", dirette ai banchi dell'Idv. Per tutta risposta qualcuno ha urlato: "Baciamo le mani don Silvio".
(irispress)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post