Bullismo, arriva il progetto "Genitori a scuola"

Pubblicato il da A tutta destra

(ASCA) - Roma - Sono 40.000 i minori denunciati ogni anno per bullismo in Italia e sono circa 35.000 gli ingressi nei Centri di prima accoglienza. Cresce, inoltre, l'indifferenza dei coetanei di fronte a tali atti (dal 5,1 del 2008 all'11,1% del 2009). E tra le citta' piu' colpite, e' Roma la capitale del bullismo, dove ben un minore su tre dichiara di esserne stato vittima.

L'esasperante fenomeno del bullismo e i sempre piu' diffusi traumi da divorzio sono stati oggetto del convegno ''Relazioni di coppia e figli: un nuovo metodo di analisi'', promosso da Bambino oggi...Uomo domani Onlus. Durante l'incontro Orietta Matteucci, Presidente della onlus, ha presentato il progetto ''Genitori a scuola'' volto a prevenire fenomeni di bullismo, depressione e devianze giovanili, attraverso l'organizzazione di seminari gratuiti negli istituti scolastici.

''Il nostro obiettivo - ha dichiarato Matteucci - e' raggiungere e coinvolgere i genitori e i docenti degli oltre 470 mila alunni dei circoli didattici di Roma e Provincia, senza escludere l'ambiente che circonda i ragazzi come gli esercizi commerciali e tutte le figure professionali che compongono ogni quartiere interessato. Abbiamo stimato tre anni di duro lavoro per un totale di circa due milioni di persone coinvolte''.

Presenti al convegno personalita' del mondo istituzionale e scientifico, la psicologa e scrittrice Maria Rita Parsi, il Presidente dell''AIPPC (Associazione Italiana Psichiatri e Psicologi Cattolici) e dell'AIPC (Associazione Italiana Psicoterapia Corporea) Tonino Cantelmi, e Franco Pastore, avvocato, psicoterapeuta e inventore del nuovo metodo di mediazione familiare sul quale si baseranno i seminari rivolti ai parenti degli alunni.

Il progetto ''Genitori a scuola'', patrocinato dall'Assessorato alla Formazione della Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Roma, fara' il suo ingresso nelle scuole del XVIII Municipio e, nei prossimi mesi, si estendera' ad altre circoscrizioni della Capitale.

Secondo dati recenti l'80% dei ragazzi residenti a Roma e in eta' compresa tra i 14 e i 17 anni dichiara di aver assistito a fenomeni di prepotenza mentre il 23% dichiara di averne subita.

I seminari di consulenza in Comunicazione e Problem solving familiare saranno gestiti da MediAre, Scuola di Mediazione Familiare e Counseling Professionale associata all'ASPIC.

Agli istituti scolastici e alle famiglie verra' inoltre fornita assistenza mediante il sito 'www.bambinooggiuomodomani.org' dove esperti del settore forniranno alle famiglie risposte in tempo reale.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post