Bergamo, e-mail di minacce all'Hotel, CasaPound sposta sede conferenza

Pubblicato il da A tutta destra

Bergamo, 26 nov. - (Adnkronos) - ''La situazione che si e' venuta a creare nella citta' di Bergamo e' inaccetabile, non e' possibile che la sinistra extraparlamentare tenga in scacco un'intera citta'. Dopo averci chiuso le porte della Casa del Giovane, centinaia di email di minaccia sono giunte all''Una hotel' dove si doveva svolgere la conferenza sul Candido''. Lo afferma Silvio Olivetti, coordinatore regionale di CasaPound Italia Lombardia, in merito alla conferenza sulla storia del quotidiano "Il Candido" in programma domani a Bergamo.

''CasaPound - sottolinea Olivetti - e' un associazione di promozione sociale regolarmente riconosciuta, non vogliamo creare come sempre nessun tipo di problema, quindi la conferenza non si terra' piu' all'una hotel, ma si terra' comunque a Bergamo''.

''Non vi diremo dove -conclude il coordinatore di Cpi Lombardia- e questo lo facciamo perche' non abbiamo nessuna fiducia nelle istituzioni e nella citta' di Bergamo, tenute sotto scacco da chi fa dell'odio, dell'infamia e del terrorismo l'unico stile di vita e di comportamento''.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post