Banche: conti correnti alle stelle, interviene l'Antitrust

Pubblicato il da A tutta destra

I costi dei conti correnti in Italia sono ancora i piu' alti anche se, per qualche mesette, si è cercato di farci capire il contrario ritoccando al ribasso qualche "situazione". Un miglioramento tampone, che è sfociato nella vera condizione in cui le banche, sia italiane che straniere operanti in Italia, volevano (e ci sono riuscite) portarci. Traduzione: i conti correnti bancari sono di nuovo alle stelle ed i più cari tra tutta l'Unione Europea.

E tutto ciò è stato sottolineato dal presidente dell'Antitrust, Antonio Catricala' nel corso dell'audizione in commissione finanze alla Camera. Le banche straniere entrate in Italia come Bnp Paribas e Abn Amro che rilevo' Antonveneta ''hanno capito che nel nostro paese si paga di piu' che negli altri sistemi bancari: arrivano queste banche straniere e si comportano come quelle italiane, non praticando assolutamente le condizioni che praticano in Olanda e in Francia. Quando si entra nel mercato italiano ci si rende conto che e' particolarmente favorevole, ed ecco perche' sia in termini di credito al consumo, ma anche in termini di costi dei conti correnti non siamo ancora allineati ai costi degli altri paesi europei. I nostri costi sono piu' alti: c'e' stato un miglioramento tangibile, ma c'e' ancora erba da tagliare''.


Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post