Battisti, ore decisive per la sua estradizione

Pubblicato il da A tutta destra



Roma, 12 nov - Il nuovo giudice della Corte Suprema del Brasile, Jose' Antonio Dias Toffoli, non partecipera' al voto sull'estradizione di Cesare Battisti, l'ex terrorista italiano condannato in patria all'ergastolo per responsabilita' in quattro omicidi. Lo riporta il quotidiano O' Globo nella sua edizione on-line, spiegando che si tratta di una decisione che potrebbe pesare nell'equilibrio della massima autorita' giudiziaria brasiliana, che dovrebbe esprimere oggi il suo voto definitivo. Finora quattro giudici si sono pronunciati a favore dell'estradizione e tre contro.

Mancano il pronunciamento del giudice Marco Aurelio Mello e del presidente della Corte, Gilmar Mendes. Quest'ultimo ha espresso parere favorevole all'estradizione solo nel caso in cui la condanna di Battisti sia tramutata in 30 anni di carcere, perche' in Brasile e' stato da tempo abolito il carcere a vita. (ASCA).

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post